An afternoon tea at the Peninsula Hotel, Kowloon, HK

Venite invitati ad entrare da un portiere vestito di bianco, vi mettete silenziosamente in fila mentre ascoltate l’orchestra che suona Gershwin e Stravinsky e nel frattempo vi immergete (eleganti e senza sandali ovviamente) nell’epoca Vittoriana di Hong Kong.

Vi sedete, ordinate l’afternoon tea con il vostro tè preferito ( io ho scelto un Darjeeling 2nd flush la prima volta ed un oolong tie guan yin la seconda).
Ammirate il servizio di finissima porcellana disegnato da Tiffany in esclusiva per il Peninsula.

A questo punto arriva il tè che vi verrà versato dal vostro cameriere, e subito dopo l’alzatina piena di magnifiche bontà in stile very British.

Si comincia con gli scones ancora caldi accompagnati da clotted cream e marmellata di fragole.

Si prosegue con i sandwiches al cetriolo o salmone, le sfogliatine e le mini quiches.

E si finisce con i dolci, come i piccoli plum cakes al limone e papavero, i macarons, la mousse alla pera e vaniglia e la crostatina al cioccolato e frutto della passione.

E come se non bastasse vi verranno serviti anche una creama al cocco ed ananas fresco e dei tartufini al cioccolato e liquore.

Era molto tempo che sognavo di prendere questo tè delle cinque, per la sua atmosfera e per il suo fascino antico, il tè al Peninsula è un rito che si tramanda dai tempi coloniali di Hong Kong e rappresenta nei suoi sapori una sintesi coloniale sorprendente.
Si, questo tè non mi ha delusa anzi, mi ha sorpresa e divertita e se vi capita di passare a Hong Kong non perdetevelo, mi raccomando.
Presentatevi alla lobby dalle 14 alle 18 vestiti casual ma con le scarpe chiuse e considerate che probabilmente il sabato e la domenica dovrete fare almeno un’ora di fila, ma ne vale decisamente la pena.

Alla prossima!

2 Commenti