Boccioli di rosa, la perfezione in tazza

I boccioli di rosa vengono usati in molti paesi del mondo, li ho trovati in Turchia e in Indonesia e sono molto comuni anche in Cina e India, quelli che vi propongo oggi però li ho comperati in Vietnam, sulle montagne al confine con la Cina.
Sono piccoli e delicati boccioli, talmente uniformi nel colore e nella forma da sembrare finti, assolutamente perfetti.

Potete sbizzarrirvi nelle infusioni perché sono davvero versatili, l’infusione classica prevede di lasciare i boccioli in infusione per 8-10 minuti in acqua a 90°C ma è possibile anche fare il decotto facendo bollire per un paio di minuti i fiori e poi facendolo riposare per qualche minuto prima di berlo.
Io li aggiungo al tè verde o nero per dare un tocco floreale ma la rosa da il meglio di sé con l’infusione a freddo, prendete 2 cucchiai colmi di fiori e versateli in una brocca con un litro e mezzo d’acqua fredda.
Tenente in frigo per 8 ore e poi filtrate, è una bevanda dolce, delicata e rinfrescante.

Questi boccioli profumati si prestano anche alla preparazione di dolci come il pudding di riso alla rose.
Semplicissimo da fare vi servirà una tazza di riso thai ed una tazza e mezza di tè alle rose. Lasciate in ammollo il riso per un paio d’ore prima di farlo bollire con il tè alle rose per una quindicina di minuti a fuoco bassissimo, tenendo sempre il coperchio sulla pentola e facendo assorbire il liquido. Se fosse necessario unite altro tè ed un cucchiaio di acqua di rose per dare ulteriore profumo.
A fine cottura unite al riso due cucchiai di zucchero (potete aggiungerne di più a piacere ma il dolce toglierà il sapore di rosa) ed un cucchiaio di miele, mescolate bene ed aggiungete 100 ml di latte di soja (magari gusto vaniglia) tenendo sempre il riso coperto, così assorbirà anche il latte.
Versate nei bicchierini e servitelo ancora tiepido con panna fresca montata.

Buon tè a tutti!

1 Commento

  • marzo 13, 2012

    Anonymous

    I just love love love rose tea!