BUBBLE TEA!

Da un paio d’anni sono anch’io vittima di questa bizzarra invenzione taiwanese, una sorta di cocktail a base di tè, frutta, sciroppi, o altro e le immancabili perline di tapioca.
Direte voi, ma scusa cosa ci propone questa che dice di essere una maestra del tè, ehhh ma che ci volete fare con questo bubble tea mi sembra di tornare bambina. Io lo considero un tè gioco, ed è un gioco super divertente aspirare le perline gelatinose, schiacciarle tra i denti e sentire la loro consistenza ed il loro sapore dolcissimo.
Il bubble, detto anche boba tea, lo potete fare con praticamente qualsiasi cosa, usate la vostra fantasia! Io abbino il tè wulong Tie guan yin, infuso a freddo con fragole fresche frullate o semini di vaniglia, il tè nero alla rosa con sciroppo di rose, il tè matcha con sciroppo di sambuco, il tè Darjeeling autumnal flush con succo d’arancia e acqua di fiori d’arancio… le possibilità sono praticamente infinite.

Oggi vi propongo la ricetta del Bubble tea, tè al gelsomino con mango fresco.

Preparate il tè infuso a freddo la vigilia, infatti ci vuole una notte di frigorifero.
Io ho usate le dragon pearls. Frullate la polpa di un mango maturo e passatela al setaccio per eliminare i filetti e le parti dure.
Ora preparate le perle:
vi occorrono una tazza circa di perle di tapioca che farete cuocere in sette tazze d’acqua, infatti il rapporto deve essere 7:1.
Portate l’acqua a bollore e quando bolle lanciateci allegramente le perline, fate cuocere per 20-25 minuti senza mai togliere il coperchio alla pentola.
Poi fate riposare, sempre senza togliere il coperchio per altri 20 minuti.
Scolatele e risciacquatele, tenete da parte le perle.
Ora preparate lo sciroppo di zucchero:
Portate a bollore due tazze di acqua con una tazza di zucchero di canna ed una tazza di zucchero bianco, fate sciogliere gli zuccheri e cuocete a fuoco basso per una decina di minuti.
Versate le perle nello sciroppo e procedete a preparare il vostro bubble tea.

Unite in un bicchiere o in uno shaker un cucchiaio abbondante di perle, prelevando un pò di sciroppo, due cucchiai di polpa di mango, un cucchiaino di latte condensato (facoltativo ma rende il tutto più cremoso) e coprite con il tè.
Mescolate bene e bevete con le cannucce larghe e soprattutto divertitevi!

Buon bubble tea a tutti!

15 Commenti

  • giugno 12, 2011

    iulia lampone

    Davvero molto particolare questo tè! Mi hai incuriosito, lo proverò! :)

    un caro saluto

  • giugno 19, 2011

    Anonymous

    Sono senza parole! pure il bubble tea sai preparare! Sicuramente il tuo è più genuino e quindi migliore rispetto a quello fatto con bustine e coloranti che ho assaggiato di recente a Parigi! Anche se ti dirò, sarà per l’atmosfera vacanza, ma mi è piaciuto un sacco.
    Complimenti davvero, io i blog italiani sul té li leggo tutti e il tuo è quello che mi emoziona di più. Continua così, ciao
    Dani

  • giugno 27, 2011

    la signora delle camelie

    Grazie mille Dani, spero di emozionarti ancora!

  • luglio 1, 2012

    justafiveoclocktea.com

    Li ho viste queste strane bevande a Berlino ma non ho avuto il coraggio di provarle :-) Grazie per la ricetta!!

  • ottobre 24, 2012

    Maya

    Ciao, è da tanto che voglio provare a farmi il bubble tea, oggi ho comprato le perle di tapioca… ma è normale che siano così piccole?

    Ad ogni modo, oggi proverò a seguire la tua ricetta :)

  • ottobre 24, 2012

    la signora delle camelie

    Ci sono due misure di perle, anche quelle piccole possono andare bene soprattutto se non possiedi le cannucce larghe, considera che cuocendole diventano più gonfie.
    Quelle piccine sarebbero più adatte alle creme e budini.

  • ottobre 24, 2012

    Maya

    Grazie :) ecco, dove sono stata io ho trovato solo quelle piccole, le cannucce grandi non le ho, per cui mi accontento :D anche perché le perle grandi non saprei proprio dove cercarle.
    Un’ultima cosa… non ho capito bene a che temperatura va servito :)

    Grazie e complimenti per il blog!

  • ottobre 28, 2012

    la signora delle camelie

    Va servito freddo come drink estivo di solito, spesso ci aggiungono pure cubetti di ghiaccio ma io preferisco evitare perché annacqua il tè!

  • aprile 14, 2013

    Satsuki

    Ho conosciuto il tuo blog cercando proprio la ricetta del Bubble Tea, che voglio provare dopo aver assaggiato un delizioso budino con le perle di tapioca ^_^!
    E le dragon pearls…non ne conoscevo il nome, ma ricordo questo tipo di tè dal film Marie Antoinette. Quanto sarebbe bello poterlo assaggiare. In Italia dove lo trovi?
    Per il Bubble Tea, invece, dici che il Rooibos potrebbe andar bene? Non sarebbe un vero e proprio tè, ma mio cugino mi ha portato dalla Germania una buonissima varietà al caramello e sono curiosa :D

  • aprile 15, 2013

    la signora delle camelie

    Ciao e scusa per la mia tardissima risposta! allora il roibos può andare benissimo, puoi anche mescolarlo con il latte, prepari un roibos concentrato (sui 10 minuti di infusione) e lo misceli con latte caldo schiumato, in questo caso non aggiungi la frutta.
    Le perle di giada al gelsomino o dragon pearls, le vendo anch’io nel mio negozio di tè in centro a Padova, ma sono facili da trovare anche in altri negozi d’Italia, ma occhio alla qualità! Se dovessi passare per Padova, io ti aspetto!

  • maggio 7, 2013

    marco borrometi

    Ciao vivo in Sicilia e sto cercando le perle di tapioca ma non riesco a trovarle non le conosce nessuno dove potrei comprarle?

  • maggio 10, 2013

    la signora delle camelie

    Prova a fare una ricerca di negozi di alimentari asiatici che vendono anche su internet, io ne avevo viste in vendita su ebay…..

  • maggio 10, 2013

    Maya

    Marco, anche io sono siciliana. Ho trovato solo le perle piccole, le vendono al NaturaSì (in Sicilia ci sono supermercati NaturaSì a Palermo e a Ragusa). Sempre meglio di niente :)

  • novembre 23, 2013

    crippe90

    Ho comprato le perle di tapioca, però sono piccole.. Sono uguali o cambia il sapore finale? Scusa per la domanda inutile, ma sto cercando di capirci il più possibile..

  • novembre 24, 2013

    la signora delle camelie

    Si non preoccuparti, le perle piccole hanno lostesso sapore, cambia solo la dimensione. Anzi se non hai le cannucce larghe può anche risultare una soluzione più comoda.