Tè freddo Earl Grey e fiori di lavanda

Un Earl Grey freddo?
Si certo, è uno dei miei tè freddi preferiti, infuso a freddo acquista un bouquet particolare e la sensazione che dona è molto diversa dalla classica versione calda.
Ve lo consiglio come antidoto alla calura estiva, ma per renderlo ancora più particolare unitelo alla lavanda.
Credetemi bergamotto + lavanda è un abbinamento a dir poco fantastico, io che amo la lavanda di solito uso generose manciate di fiori essiccati da unire al mio Earl Grey, ma se volete prima assaggiarlo andate per gradi. Cominciate con un 70:30, tè:lavanda, e poi al limite aggiungete altri fiori.

L’opzione migliore è fare l’infusione a freddo, quindi 6 grammi di tè all’interno di un litro e mezzo di acqua fredda, lasciate riposare in frigo per almeno 5-6 ore, poi filtrate.
Se preferite prepararlo a caldo e poi raffreddarlo va bene comunque ma ricordate che dopo un pò tende ad ossidare e quindi andrebbe bevuto entro la giornata.
La ciliegina sulla torta è lo sciroppo di Earl Grey e lavanda, per scoprire come prepararlo e come usarlo guardate il video qui sopra. Provate anche voi, e ricordatevi che lo sciroppo è ottimo anche sul gelato, sulla macedonia o sulla creme caramel!
Buon Earl Grey freddo a tutti!

p.s. Da metà settembre la finestra del tè chiude i battenti e si trasforma, non temete tutto il materiale di questi anni di lavoro rimarrà a vostra disposizione, semplicemente nascerà un sito nuovo e molto chic…. a presto!

DSCN1750