Fuding Baimudan

Il Fuding Da Bai è il cultivar tradizionalmente più usato per la produzione di tè bianchi ed è anche quello utilizzato per la produzione di questo Baimudan primaverile che Vi presento, può sembrare simile ma ha caratteristiche diverse rispetto allo Zhenghe (del quale Vi ho parlato la scorsa volta in questo post). Questo Fuding Baimudan ha gemme ricche di lanugine, belle foglie sottili e verdi, dalle sfumature argentee senza tracce di giallo o rosato (come spesso accade nei Zhenghe). Aromi freschissimi e vegetali, che in bocca si rivelano frizzanti e vivaci, il corpo delicato di questo tè è floreale, ricorda la peonia e i fiori di lillà. Anche se dalla lieve persistenza al palato, questo tè bianco si presenta rotondo e morbido, senza alcuna astringenza anche dopo lunghe infusioni, e dolci note mielate, pulite e fresche concludono il bouquet.

Il Tè bianco nasce tradizionalmente nel Fujien, ma anche se ora si coltiva in varie regioni della Cina e del Mondo, quello più fragrante rimane sempre quello di Fuding. E’ un tipo di produzione perfezionata molto negli ultimi decenni anche grazie al miglioramento del cultivar, che ha germogli grandi, carnosi e molto lanuginosi, un secolo fa il tè bianco non si presentava così lanuginoso.

Le varietà di tè bianco sono principalmente di tre tipologie:

Bai Hao Yin Zhen, tè bianco di sole gemme

Baimudan, tè bianco di gemme e prima foglia

Shou mei o Sopracciglia del Vecchio, tè bianco che comprende alcune gemme e foglie più grandi, spesso si trova nei menu dei ristoranti di dim sum più forniti.

Anche se in alcune zone del Mondo (come Ceylon ad esempio) la raccolta del tè bianco avviene in estate e autunno, in Cina il tè bianco viene raccolto in primavera. Dopo il riposo invernale, le gemme sono ricchissime di vitamine, polifenoli e principi attivi, per questo è uno dei tè più salutari. Il livello di catechine è particolarmente alto e spesso supera quello dei tè verdi, così come il livello di caffeina, quindi non credete alla storia del tè bianco privo di caffeina, ma come dico sempre la caffeina in tazza dipende molto da come si prepara il tè (se volete poca caffeina in tazza usate acqua a temperatura bassa e brevi tempi di infusione).

fuding-baimudan7