Il cultivar Qidan

Cosa si intende per yan cha o rock tea? E’ un termine che identifica i tè di rupe o di roccia che nascono a Wuyi nel Fujian. Il cultivar Qidan è un chiaro e strano esempio.

Gli yan cha vengono coltivati fra speroni rocciosi, piattaforme rocciose, versanti o appezzamenti creati fra i picchi delle montagne. Il terreno particolare dona ai questi tè un aroma forte e intenso, grazie alla speciale mineralità del terreno le foglie sono ricche di polifenoli, potassio, manganese, calcio, selenio e zinco e in bocca si traduce con un sapore sapido minerale molto caratteristico. Due sono però le zone di produzione di quell’area: mingyan e danyan. Per mingyan si intende quella zona di circa 70 km quadrati compresa fra i corsi di acqua Chongyang e Huangbai e le strade di Nianxing e Gaoxing. E’ la zona panoramica di Wuyishan, protetta e ricca di panorami mozzafiato e dal terreno molto minerale. Il tè che cresce qui ha un aroma deciso, vellutato e dal grande fascino di roccia. La zona di danyan si trova al di fuori di quella storico-panoramica, ai margini di Wuyishan. Qui il terreno ha una composizione diversa e in bocca si traduce con meno sapidità minerale e maggiore dolcezza, poco fascino di roccia, sono tè poco adatti alla stagionatura.

Secondo la tradizione i sei arbusti, protetti dal 2007, immortalati sul famoso versante roccioso e dalle sfumature purpuree sono alberi di Qidan. Qidan è il cultivar tipico di Wuyi e ora non è più concesso raccogliere i germogli di questi arbusti, molto fotografati dai turisti, ma negli anni passati i contadini clonarono per propagazione asessuata arbusti di Qidan per produrre l’originale Dahongpao. Si apre qui un capitolo spinoso, cosa significa Dahongpao? Come spiego anche in questo articolo il DHP da sempre venne usato come un marchio di Wuyi e spesso era un blend di altri tè soprattutto Shuixian e Rougui o Tielohuan. Il DHP da Qidan viene oggi considerato la cosa più vicina al vero DHP, ma quanta parte del DHP commercializzato viene da Qidan? Credo che la stima sia di circa 20%, il restante sono DHP da blend ma quasi mai dichiarati o almeno specificati. Non sempre poi un DHP miscelato è meno buono di quello da Qidan, ma di solito il primo caso equivale a un tè di scarsa qualità.

qidan_2

Con il cultivar Qidan si produce anche l’oolong Qidan che ha un livello di ossidazione più bassa rispetto al DHP e può avere vari livelli di torrefazione (la torrefazione in tutti gli yan cha cambia molto in base alle ricette delle diverse famiglie, nota bene), guardate le foglie di questi due yancha. Uno è un Qidan cult. Qidan e l’altro è un DHP cult. Qidan, cosa cambia fra questi due tè? Ossidazione e livello di torrefazione, nel primo caso bassa e leggera, nel secondo caso alta e media.

Qidan wulong

In questa versione poco torrefatta i sentori di orchidea sono molto intensi, così come la rosa, successivamente il legno di sandalo, un pò speziato, finale fruttato di litchi. Nella sua versione più torrefatta si sentono aromi più complessi di ciliege sciroppate con finale di sandalo e cannella.

DHP Qidan wulong

In questa versione alta ossidazione e media torrefazione (tre fasi di torrefazione), al primo sorso di percepisce il cultivar, ma la nota di rosa e orchidea qui è secca, ma se il Qidan era “rasposo e asciutto” il DHP è estremamente vellutato, quasi sensuale.Speziato legnoso, vanigliato con note lievemente floreali. Corpo fruttato di uva spina bianca (incredibile!) e finale intenso di cacao e cioccolato.

Consigli finali: che fare, cosa scegliere o comprare se volete approfondire la conoscenza degli yancha? Vi consiglio di assaggiare il Qidan wulong, perché è molto particolare, e per quanto riguarda il DHP cercate di capire se state comprando un blend o un puro Qidan, un commerciate serio dovrebbe dichiararlo, ma anche se non trovate il “puro” fidatevi del vostro naso, aromi di torrefazione e cacao, intenso e quasi resinoso, vanno bene. Se sentite odore di bruciacchiato e carbonella lasciate perdere, la torrefazione non è un’affumicatura. Ma se Vi piace il classico fascino di roccia provate con Shuixian e Rougui, ma come sempre, occhio alla qualità!

 

Il Qidan e il Dahongpao Qidan li trovate presso il mio tea shop, La Finestra sul Tè, avvisati.