MATCHA CHIFFON CAKE

Dovevo pur utilizzare l’ottimo matcha che ho preso in Giappone, no?
E siccome non volevo bermelo tutto d’un fiato ho deciso di usarlo per cucinare (ma se sbirciate fra le voci matcha e cucinare con il tè ne troverete molte di ricette).

Le chiffon o angel food nascono in California dove al posto del burro un pasticciere decide di usare olio e di non ungere lo stampo della ciambella, poi gli viene in mente che l’umidità dell’impasto rende la torta pesante, stile macigno sull’esofago, e quindi capovolge la torta a testa in giù appoggiandola sul collo di una bottiglia. La torta perde così gran parte della sua umidità, si alleggerisce e nasce la chiffon cake!
Voi per evitare incidenti domestici potete usare lo stampo fatto apposta, lo riconoscete perché ha dei piedini lungo i bordi che servono proprio a capovolgere lo stampo facendolo rimanere alto rispetto al piano, così la torta perde umidità e non si stacca (perché lo stampo  non va mai imburrato!).

INGREDIENTI:
Per un dose piccola, dimezzate tutto.
A: 4  tuorli+100ml acqua+60 ml olio di semi
B:135 gr farina 00+10gr matcha (se volete potete diminuire la dose a piacere)+1 cucchiaino lievito chimico+pizzico di sale+ 130 gr zucchero
C: 5 albumi montati a neve (freddi)

Per coprire panna montata.

Mescolate gli ingredienti A fino a creare un’emulsione finissima
Setacciate gli ingredienti B
Formate una fontana negli ingredienti secchi B e versate  a filo A, non lavorate troppo. Per alleggerire unite a poco a poco C.
Il composto dovrà essere leggero, non smontate gli albumi.
Cuocete a 150°C per 45-55 minuti.
Capovolgete lo stampo e fate riposare per 15 minuti, una volta raffreddata coprite la torta di panna e decorate con zucchero a velo e matcha.

Ed ecco altre delizie al matcha…….

chupa chups al matcha latte

caramelline Milky al matcha latte

Buon tè a tutti!

3 Commenti

  • luglio 10, 2012

    iulia lampone

    Era tanto che cercavo una buona ricetta per la chiffon cake e questa tua al matcha dev’essere buonissima!

    un caro saluto

  • luglio 11, 2012

    la signora delle camelie

    E’ semplice e davvero buona!

  • luglio 13, 2012

    Alberto

    Spettacolo