Sakura tea

Fiori di sakura sotto sale…

… in ammollo…

… in infuso…

… e ghiacciolo.

In primavera durante il periodo Hanami si raccolgono i delicati fiori di sakura che vengono conservati sotto sale e utilizzati per numerose preparazioni. Durante il periodo di fioritura dei ciliegi i ristoranti di Tokyo e Kyoto propongono menù particolari con ricette che contengono i fiori, dall’antipasto al dolce.
Si possono usare per aromatizzare creme o l’acqua del riso (in questo caso sostituiscono pure il sale).

Per utilizzare i fiori bisogna prima di tutto dissalarli, lasciandoli in ammollo in acqua fredda per dieci minuti, è importante sciacquarli delicatamente sotto l’acqua corrente per togliere ogni granello di sale.

Ora i fiori si possono utilizzare per preparare un infuso, portate al bollore una tazza di acqua e lasciate in infusione per dieci minuti.
E’ un infuso salato, adatto a reintegrare i sali minerali dopo un esercizio fisico o dopo una eccessiva sudorazione.
Potete anche aggiungere del miele e preparare dei ghiaccioli.

I fiori di sakura con il loro inconfondibile e delicato profumo sono una vera ossessione in Giappone, vengono usati per cosmetici, profumi, dolci ed incensi…… come quelli che accendo mentre sorseggio il mio sakura tea, in totale relax!

Buon tè a tutti!

2 Commenti

  • agosto 1, 2012

    Memi

    Ciao! ma questo tè si compra online vero? non esistono negozio che li propongano qui in italia..
    molto interessante il tuo blog! ti seguo con piacere!
    un abbracio,
    Memi.

  • agosto 2, 2012

    la signora delle camelie

    Io ho comperato i sakura a Tokyo, ma si trovano pure on line, prova qui:
    http://www.obubutea.com/store/sakura-tea/
    Non ho mai trovato negozi, nemmeno di alimentari giapponesi che li vendessero in Italia purtroppo.
    Un abbraccio