Un pranzo tropicale parte 2.

Credevate che avessi potuto finire un pranzo solo con un baby ananas? Eh no, infatti ieri non ho avuto tempo per aggiungere al post il dessert. CRUMBLE CON LE PESCHE DELLA NONNA.
Il frutteto della nonna quest’anno si è rivelato molto generoso e quindi ci si ingegna per creare dolci pescosi.
Il crumble è semplicissimo da fare, per una teglia media ti servono 100 gr burro, 100 gr farina 00, 100 gr farina di mandorle, 80 gr zucchero di canna, un pizzico di sale, vaniglia.
frulla tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto sabbioso bricioloso, metti in freezer per mezz’ora.
Nel frattempo sbuccia e taglia le pesche e spolverizza con un pò di zucchero di canna (dipende dalla dolcezza dei frutti). Togli l’impasto dal freezer e “sbriciolalo” sulle pesche. Inforna a 180 gradi per 20 minuti fino a quando la superficie non risulta dorata.
Ingurgita subito!

Le pesche sono dolci, morbide e succose mentre il crumble è croccantissimo, connubio perfetto.

Ci bevo il classico Arizona green tea, quello con miele e ginseng.

Buon tè a tutti!

2 Commenti

  • marzo 24, 2012

    Anonymous

    Che magnifico terrazzo e che invidia il tuo pranzo tropicale, ma dov’è il posto?

  • marzo 25, 2012

    la signora delle camelie

    La terrazza è a Portorose, in Slovenia.