Un pranzo tropicale

Ogni volta che ritorno a casa nella mia città natale ho delle tappe obbligate prima di entrare in casa: controllare le mie palme di banano (in questa stagione fioriscono e fruttano) e le mie zucchette decorative.
Le banane le considero delle piante meravigliose, ogni anno riescono a fruttare e spuntano delle micro bananine che non riescono a maturare e prima dell’arrivo dell’autunno sono già morte. Ogni anno la stessa storia, la cosa buona del riscaldamento globale sarà che anch’io avrò le banane in giardino.

Le api sono ghiottissime di fiori di banano che fanno capolino dal grande fiore ovale che si sfalda a strati, e la cosa che mi sono sempre chiesta è: chissà com’è il miele di banano? Deve essere buonissimo, ma passiamo al sodo. Finalmente ho deciso di utilizzare la cucina estiva che viene ripetutamente abbandonata e mai usata, quindi Tropic Lunch work in progress!
Aiutata da mia cugina abbiamo passato la mattinata a cercare gli ingredienti e poi abbiamo deciso il menù.
INVOLTINI DI PESCE IN FOGLIE DI BANANO (ebbene si le uso anche per cucinare)
RISO VARIEGATO
SALSA ORIENT EXPRESS
BABY ANANAS
COCKTAIL MY WAY

Per prima cosa tagliare, pulire ed asciugare le foglie di banano che userai per realizzare gli involtini e quelle che userai come piatti da portata.

Ingredienti per 2 persone:
un filetto da 200 gr di pesce bianco
un trancio di salmone
sesamo bianco
per la marinatura:
un bicchiere di rum bianco delle Antille
mezzo bicchiere di salsa di soia
un pezzetto di zenzero fresco gratuggiato
chilli o peperoncino
olio di sesamo

Riscaldate sul fuoco senza portare al bollore gli ingredienti della marinatura e versateli sopra il pesce tagliato a tocchetti di circa 4- 5 cm di lato.
Lasciate marinare per qualche ora in frigo. Scolate il pesce e fatelo saltare in pentola per 5 minuti con dell’olio di sesamo o del burro di cocco.

Dalla foglie di banano ricavate dei quadrati di 15-20 cm di lato, al centro di essi sistemate il pesce scolato dalla marinatura e spolverizzate con il sesamo. Chiudete gli involtini con uno stuzzicadenti.

Cuocete per 15 minuti sulla piastra.
Nel frattempo cuocete al vapore o fate bollire del riso basmati bianco con del riso basamti nero.

Con il sughetto della marinatura fare la salsa; scaldare il liquido sul fuoco vivo aggiungendo 2 cucchiai di fecola di patate.

Per il cocktail:
latte di cocco 200ml
un mango maturo a pezzetti
un bicchiere di succo di maracuja
tequila a volontà

Frullate il tutto per 2 minuti, aggiungere tequila secondo i propri gusti.

Il pesce si cuoce alla perfezione senza bruciarsi o fare crostine, rimane succoso ed assorbe i sapori vegetali della foglia di banano. Il sughetto è ottimo da mangiare con il pesce e con il riso, tutto rigorosamente con le mani! Mangiare con le mani è una delle cose più belle che io conosca.

Infine per digerire l’ananas-investimento del giorno, ci siamo fatte tentare dal suo magnifico profumo e dal fatto che veniva dal Sud Africa (poco km 0 ma molto estate 2010) e forse dal fatto che veniva 10 euro al kilo….buonino ma deludente, avevamo troppe aspettative.

Ed ecco quel che rimane,

Cosa abbiamo bevuto? Tè naturalmente, oolong Tong Ting e approfittando della stagione tè freddo Arizona nei gusti classico green tea, lemon tea e bluberry white tea.