Un tè per la festa di metà Autunno

La festa di metà Autunno quest’anno cade proprio in data odierna, è una festa molto importante per i Cinesi, ricca di tradizioni e significati arcaici. Il passaggio da una stagione all’altra, il cambiamento della natura, la bellezza della Luna, che viene contemplata in questo periodo anche in Giappone, le fioriture stagionali.

Le origini di questa festa celebrata in Cina, Taiwan e Vietnam, risalgono a circa tre mila anni fa, è una festa collegata ai raccolti importanti per le comunità rurali ed all’equinozio di autunno. Per festeggiarla al meglio è necessario munirsi di lanterne, mooncakes, i dolci della Luna e del buon tè, io Vi consiglio quello all’osmanto. I dolci di luna cinesi tendono ad essere di forma rotonda mentre quelli vietnamiti spesso sono quadrati i di altre forme, possono avere ripieno di soja o semi di loto, a volte al centro si trova un tuorlo salato di uovo di anatra o gallina. Allo spuntare della sera riunitevi con i vostri cari all’aperto e ammirate la Luna mentre farete volare nel cielo le lanterne, fate bruciare dei bastoncini di incenso, che allontanano anche le zanzare e servite il tè. Questo potrebbe essere un modo diverso per sorseggiare del tè, al chiaro di Luna; il tè oolong profumato con piccoli fiori di Osmanthus viene spesso bevuto in questo periodo e seguendo ritmi e cicli della natura si rivela essere il tè perfetto per la stagione.

I moon cakes ormai vanno di gran moda e vengono riproposti in versioni raffinate anche dai grandi chef, basti pensare che anche un grande marchio come TWG Teas ha creato una collezione autunnale dedicata alla festa di metà autunno proponendo come abbinamento proprio i dolcetti tipici di questa festa.

Per scoprire di più sulla festa di metà autunno e sul dim sum ecco un vecchio articolo utile che vi darà anche molti consigli per organizzare un tea party in stile cinese.